News and Blog

FATF-GAFI, titolarità effettiva e beneficial owner

FATF
Antiriciclaggio e ComplianceGAFI - UENews

FATF-GAFI, titolarità effettiva e beneficial owner

A cura di Isabella Fontana

Un anno dopo l’approvazione delle modifiche alla raccomandazione (R.24) sulla titolarità effettiva delle persone giuridiche, tema da sempre molto controverso e divisivo in ambito G20 e multilaterale, il FATF nel 2023 ha emanato una nuova guidance. Il documento sostituisce il precedente, che si riferiva agli standard AML del 2012, su cui si fondano le attuali direttive europee, in corso di revisione (VI direttiva AML).

Come nelle precedenti negoziazioni, il compromesso sulla riformulata raccomandazione sul BO (beneficial owner) è stato raggiunto dopo lunghe discussioni, che hanno visto il fronte dei paesi europei, incluso UK, molto unito, insieme ai rappresentanti della Commissione europea, nel sostenere l’importanza dei registri dei dati sulle persone giuridiche, incluso il dato sul titolare effettivo delle imprese.

Il nuovo standard sulle persone giuridiche, difatti, contiene un riferimento più esplicito ai registri che in passato; tuttavia, non rende obbligatorio il loro utilizzo. L’importanza del disvelamento dei reali proprietari delle quote di controllo societarie è al centro di tutti i processi di prevenzione del riciclaggio. I veicoli societari costituiscono uno strumento molto utilizzato per occultare l’origine e/o la destinazione o il fine ultimo dei fondi, così inquinando il sistema finanziario.

In generale, la mancanza di informazioni adeguate, accurate e aggiornate sui titolari effettivi dei veicoli societari agevola le attività di riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo, creando un filtro che maschera:

  • l’identità di criminali noti o sospetti
  • il vero scopo di un conto o proprietà detenuti da un veicolo societario
  • l’origine o l’uso di fondi o proprietà associati a un veicolo societario.

Accrescere il livello di trasparenza delle persone giuridiche significa renderle meno attraenti per le infiltrazioni criminali. Anche le stesse persone giuridiche, le istituzioni finanziarie e le attività e professioni non-finanziarie svolgono un ruolo importante nel contribuire ad una sempre maggiore attendibilità dei dati conferiti ai gate-keepers del sistema di prevenzione.

Tali informazioni contribuiscono all’attuazione degli obblighi di adeguata verifica della clientela, all’individuazione e alla mitigazione dei rischi di riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo.  

La nuova guidance fornisce indicazioni per governi e settore privato, al fine dell’aggiornamento delle modalità di discovery e di tenuta dei dati, anche nell’ottica del nuovo ciclo di valutazione dei paesi del V Round, che inizierà nel 2025.

 

Newsletter

Antiriciclaggio
& Compliance
Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
  • Image
  • SKU
  • Rating
  • Price
  • Stock
  • Availability
  • Add to cart
  • Description
  • Content
  • Weight
  • Dimensions
  • Additional information
  • Attributes
  • Custom attributes
  • Custom fields
Click outside to hide the comparison bar
Compare